Casa > Notizie > Notizie del settore > Debutto cinese di bike-sharing.....

Notizie

Debutto cinese di bike-sharing in Africa

La terza assemblea ambientale delle Nazioni Unite si è tenuta a Nairobi, in Kenya, dal 4 al 6 dicembre. La mattina del 3, ora locale, prima dell'Assemblea ambientale delle Nazioni Unite, l'UNEP ha organizzato un tour in bici condiviso nelle strade di Nairobi per evidenziare il tema del "movimento verso una terra inquinante zero" alla conferenza.


La mattina sull'altopiano dell'Africa orientale è eccezionalmente soleggiato e il cielo è blu. Al di fuori del Kenya International Convention Center, più di 200 volontari indossano ordinatamente e guidano una bicicletta condivisa dalla Cina e completano un giro di 3,5 km sulle strade di Nairobi. I partecipanti sono la prima volta che sperimentano la bike sharing cinese, l'eccitazione piena di parole da esprimere. Molte persone hanno chiesto con attenzione l'uso della condivisione di biciclette e ammirare il ritmo di sviluppo dell'economia comune in Cina. L'evento ciclistico "anti-inquinamento" è stato organizzato congiuntamente da UNEP e aziende cinesi.

"Condividere la bici è molto conveniente, una grande idea per l'innovazione e una mente dotata." Monagate Walter, direttore dell'Ufficio affari giovanili del Kenya, ha elogiato la condivisione della bicicletta dalla Cina. Ha detto che la condivisione della bici può fornire comodità di viaggio ai residenti urbani e ridurre l'inquinamento degli scarichi delle automobili. "Condividere la bicicletta in Africa ha senso e il traffico a Nairobi è già molto affollato." Ha detto che l'Africa è desiderosa di abbracciare il nuovo concetto di protezione ambientale e che la sua cooperazione in materia di protezione ambientale renderà le città africane più intelligenti e vivibili.

Erik Solheim, sottosegretario generale delle Nazioni Unite e direttore esecutivo dell'UNEP, ha detto che l'emergente economia condivisa in Cina si sta rapidamente diffondendo in tutto il mondo e introduce l'idea di viaggi ecologici e protezione ambientale in una bicicletta condivisa a Nairobi che potrebbe aiutare a migliorare le condizioni dell'infrastruttura , rendere il viaggio pubblico più conveniente. "Ci sono molte buone pratiche che la Cina ha fatto nella promozione della costruzione della civiltà ecologica, la condivisione della bici è una di queste".

L'ambasciatore cinese in Kenya e rappresentante permanente del Programma ambientale delle Nazioni Unite Liu Xianfa ha affermato che la condivisione delle biciclette nel Programma ambientale delle Nazioni Unite è un atto concreto di imprese cinesi per la protezione ambientale globale. In futuro, più imprese cinesi e il pubblico si impegneranno attivamente nella protezione ambientale globale nella carriera.

Hu Weiwei, fondatore e presidente di Mobike, ha dichiarato che questa è la prima volta che mobike ha avviato le operazioni in Africa. È anche il riconoscimento e il sostegno dell'UNEP al concetto di "andare in bicicletta per cambiare città". È stato riferito che dal suo funzionamento nell'aprile dello scorso anno, il mobike offre un servizio di smart sharing bike a più di 200 città in 12 paesi in tutto il mondo e oltre 30 milioni di passeggeri lo usano ogni giorno.